Attenzione, il Programma Cultura 2007-2013 è chiuso

E' stato realizzato un nuovo sito web dedicato a Europa Creativa.
Il nuovo sito del CCP Italy è cultura.cedesk.beniculturali.it.

Logo del CCP Italy

Ricerca partner

È un servizio fornito dal CCP Italy per facilitare la ricerca partner nel settore culturale

Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere informato su news, eventi e scadenze del Programma Cultura?

Registra la tua email Simbolo di una freccia Vai
Procedura di valutazione dei progetti

Procedura di valutazione dei progetti

L'assegnazione delle sovvenzioni dell'Unione Europea si fonda sui principi di trasparenza, pari opportunità e non discriminazione. A tal fine, sono stati delineati specifici criteri per garantire una procedura di selezione trasparente:

  1. criteri di ammissibilità: “posso partecipare?”;
  2. criteri di selezione: “ho le capacità tecniche e finanziarie per realizzare il progetto?”;
  3. criteri di assegnazione: “il mio progetto è coerente con l'obiettivo generale e agli obiettivi specifici del Programma?”.

Di seguito riportiamo una sintesi della procedura di valutazione. È, comunque, necessario leggere la Guida al Programma.

  1. Criteri di ammissibilià: le proposte vengono in primo luogo valutate per assicurarsi che esse soddisfino i criteri di ammissibilità comuni a tutti gli strand del Programma, e quelli specifici per ogni strand.
  2. Criteri di selezione: la capacità operativa costituisce uno dei criteri di selezione delle domande e rappresenta l'eccellenza che coordinatore e co-organizzatori hanno acquisito nel settore culturale in cui operano. I proponenti devono disporre delle competenze professionali e delle qualifiche  richieste per portare a termine l'azione o il programma di lavoro proposti.
    L'application package per i progetti di cooperazione deve, infatti, contenere un report sulle attività degli ultimi 24 mesi e i curricula dei responsabili della realizzazione dell'azione
    La capacità finanziaria rappresenta il secondo criterio di selezione. I proponenti devono disporre di fondi stabili e sufficienti per il progetto presentato, durante tutto il periodo del suo svolgimento.
    Per facilitare la verifica della capacità finanziaria, deve essere presentato il modulo di capacità finanziaria. Nel caso in cui la capacità finanziaria sia ritenuta insufficiente, l'Agenzia Esecutiva può rifiutare la domanda, richiedere ulteriori informazioni (per esempio una dichiarazione firmata da un partner associato che confermi l'entità del cofinanziamento), esigere una garanzia o proporre una convenzione/decisione disovvenzione senza prefinanziamento.
  3. Criteri di assegnazione: costituiscono la base per la valutazione della qualità artistica e culturale delle proposte, che deve essere in linea con gli obiettivi generali e specifici del Programma e le caratteristiche di ogni settore. Ogni settore prevede, a sua volta, specifici criteri di assegnazione.
    Le proposte ammissibili sono esaminate da un comitato di valutazione, composto da funzionari dell'Agenzia Esecutiva e della Commissione e da esperti indipendenti dei paesi partecipanti al programma.
    Il comitato di valutazione elabora una proposta circa la ripartizione delle sovvenzioni e propone un elenco delle organizzazioni o dei progetti meritevoli, in base ai punteggi.
Licenza Creative Commons
CCP Italy website by www.ccpitaly.beniculturali.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.